Torta di verdura

Da brava ligure, una cosa che davvero non manca mai nella schiscetta da lavoro e da università è la torta di verdura.

E’ comoda e non diventa immangiabile dopo ore. Può addirittura stare fuori dal frigo.

Le torte di verdura le preparo sempre nel weekend così da poterle congelare per le emergenze. E’ sufficiente fare diversi tipi di ripieno e più pagnotte di impasto.

Armatevi di tortiere della giusta misura e di verdura da cuocere! Io quelle in silicone da 22 cm di diametro, quindi tutte le proporzioni sono riferiti a queste dimensioni) e della carta forno con cui rivestirle.

Tempo Totale
1 ora
Difficoltà
Facile
RICETTE SEMPLICI E GUSTOSE

Ingredienti per: 5 Porzioni

  • Pasta
  • 150g
    di farina integrale
  • 1
    cucchiaio di olio
  • 80 ml
    di acqua fredda
  • q.b
    sale
  • Ingredienti per il ripieno
  • 500g
    di verdura di stagione (se non sia qual è visita la mia pagina Menu)
  • 2
    uova
  • 2 (circa 15-20g)
    cucchiai rasi di parmigiano
  • 1
    cucchiaio di olio

Tempo Totale

  • Tempo Preparazione
    30 minuti
  • Tempo Cottura
    30 minuti

Procedimento

  • Accendere il forno a 200 gradi.

  • Impastare la pasta unendo la farina, l’acqua, l’olio e il sale finchè non si ottiene una palla liscia.

  • Stendere su un ripiano (usare pure la farina per non farla attaccare) e porla nella teglia.

  • Cuocere la verdura in padella (farla asciugare bene, meno acqua rimane meno leganti bisogna usare), usando cipolla, aglio e aromi a piacere.

  • Per insaporire la verdura aggiungere 1 cucchiaio d’olio in cottura.

  • Far raffreddare completamente la verdura.

  • Una volta raffreddata aggiungere le due uova e il parmigiano, mescolare.

  • Versare nel guscio di pasta.

  • Infornare a 200 gradi per 30 minuti nel ripiano intermedio del forno.

Note

La variante senza uova e senza latticini

Se come verdura usate la zucca, e in particolare la zucca Delica e la fate ben asciugare, le uova ( e anche il parmigiano) sono assolutamente omettibili. La zucca è sufficientemente corposa da “stare insieme” senza bisogno di troppi leganti

L’abbinamento

L’abbinamento cambia a seconda della porzione ( e of course a seconda dei vostri fabbisogni): potete usarla come sostituto del pane oppure come vero e proprio piatto unico.

La conservazione

Si conserva bene per un paio di giorni tenendola in frigo, ma suggerisco sempre di congelarne la metà a fette monoporzioni. Per scongelarla è sufficiente passarla nel tostapane o in forno o lasciarla in frigo e poi a temperatura ambiente una mattinata.

© 2021 Camilla Bendinelli, All Rights Reserved P.IVA: 01465770111, Ragione sociale: Camilla Bendinelli, Sede Sarzana (La Spezia), Via XX Settembre 30/I, CAP 19038, Powered By Dichotomiclab