Clafoutis di fragole e pesche

Il (o la?) clafoutis è uno dei miei dolci preferiti (e io non amo i dolci alla frutta).

E’ velocissimo da fare e non richiede grandi ingredienti se non un po’ di frutta di stagione. La versione migliore di tutti è con le ciliegie, ma ci si può sbizzarrire veramente con tutto (es. pere, albicocche, lamponi, uva, mirtilli…).

Questa è di fragole e pesche: sono frutti un po’ più acquosi delle ciliegie quindi la fetta reggerà un po’ meno al taglio ma il gusto è davvero qualcosa di eccezionale.

Tempo Totale
50 min
Difficoltà
Facile
RICETTE SEMPLICI E GUSTOSE

Ingredienti per: 10 Porzioni

  • 3
    uova (non fredde di frigo)
  • 100 g
    di zucchero*
  • 30 g
    di zucchero (per la teglia)
  • 90 g
    di farina
  • 200 ml
    di latte
  • 500 g
    di frutta (peso da mondata)
  • 20 ml
    di brandy o rum (omettibile)
  • 1 bustina
    di vanillina

Tempo Totale

  • Tempo Preparazione
    10 min
  • Tempo Cottura
    40 – 45 min

Procedimento

  • Accendere il forno a 180 gradi

  • Oleare una pirofila (diametro 26 cm) e cospargere con lo zucchero

  • Sbattere le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, fino al doppio del volume iniziale.

  • Aggiungere la vanillina e la farina setacciata incorporandola con un cucchiaio di legno.

  • Aggiungere poco alla volta il latte mescolando delicatamente e il brandy/rum.

  • Distribuire uniformemente la frutta sul fondo della teglia e versare sopra la pastella.

  • Infornare per 40-45 min.

  • Spolverare con zucchero a velo se gradito (io non lo gradisco 😀 )

  • Servire tiepido 🙂

Note

L’abbinamento

Circa 1 fetta su 10 potrebbe essere un giusto compromesso: i valori nutrizionali sono paragonabili, per intenderci, ad un vasetto di yogurt intero alla frutta.

Può essere perfetta per una merenda, magari con un thè o una tisana a fianco.

Se vogliamo fare i pignoli e immaginarla come una colazione, gli zuccheri e le proteine la fanno da padroni mentre i carboidrati complessi scarseggiano un po’. Per bilanciarla l’ideale sarebbe accompagnarla ad una fetta di pane integrale o ai cereali con un velo di crema di mandorle.

 

*NB. Se scegliete frutta un po’ più dolce delle fragole o dei mirtilli lo zucchero si può diminuire un po’.

© 2021 Camilla Bendinelli, All Rights Reserved P.IVA: 01465770111, Ragione sociale: Camilla Bendinelli, Sede Sarzana (La Spezia), Via XX Settembre 30/I, CAP 19038, Powered By Dichotomiclab